Cina e Cuba produrranno il primo parco biotecnologico congiunto

L’obiettivo del parco è sviluppare, produrre e commercializzare farmaci ottenuti a Cuba, di comprovata efficacia e riconoscimento a livello mondiale.

Cina e Cuba hanno deciso di accelerare un progetto che darà vita al primo parco biotecnologico congiunto per la ricerca, lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di farmaci ottenuti nello Stato dei Caraibi, di comprovata efficacia e riconoscimento a livello mondiale.

L’ambasciatore cubano a Pechino, Carlos Miguel Pereira e Huang Liansheng, presidente della compagnia Guangxi Fukang Medical Investment and Management Co Ltd. anno convenuto che si tratta di un progetto chiave e prioritario per la cooperazione bilaterale.

Le due parti hanno sottolineato l’importanza di riprendere al più presto e rispettare le fasi precedentemente concordate al fine di procedere con la preparazione delle strutture e il dispiegamento degli esperti cubani nella nuova fase.

Pereira ha ritenuto che la costruzione del parco biotecnologico aprirà la strada ad altri piani su larga scala in un settore in cui entrambi i paesi hanno legami forti.

L’ambasciatore ha ringraziato la compagnia Guangxi Fukang per gli sforzi finora intrapresi  e ha sottolineato la grande rilevanza del progetto che coincide con altre iniziative di Cuba e dei più alti organi di salute, scienza e tecnologia in Cina, finalizzati allo sviluppo di determinati prodotti e terapie che possono ambire alla cooperazione  con paesi terzi.

Da parte sua, Huang ha riferito che il progetto è tra i principali nella regione autonoma del Guangxi Zhuang (sud). Il governo locale ha promesso politiche preferenziali, pieno supporto e ha già consegnato 33 ettari di terra per le prime installazioni.

Inoltre, Huang ha presentato un aggiornamento sulle procedure da mettere in atto nonché sui vari aspetti relativi al piano. Ha quindi accolto con favore una proposta dell’ambasciatore di prevedere una riunione con esperti cubani su questioni specifiche.

Il parco biotecnologico è un accordo tra il gruppo Biocubafarma e Guangxi Fukang

Il parco sarà installato nella zona di sviluppo di Fangchenggang, con la prospettiva di diventare un polo industriale sperimentale nella ricerca e nell’approvvigionamento di medicinali per la Cina e l’Associazione delle nazioni dal sud-est asiatico.

Esso comprende la costruzione di una piattaforma cooperativa per fornire servizi migliori nella sanità pubblica e una società comune che svilupperà, tra l’altro, farmaci cubani per il cuore, cerebrovascolari e contro diversi tipi di cancro.

I prodotti iniziali includeranno la melangenina, heberferon, la proctochinasi ed il vaccino terapeutico contro la epatite B, essendo tutti questi dei medicamenti con risultati comprovati e ampiamente riconosciuti nel mercato globale.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.