Denaro e terrorismo: binomio inseparabile

Silvercorp è una delle “compagnie di sicurezza” che negli USA si occupa di reclutare mercenari, organizzare azioni terroristiche e … ovviamente, ottenere molto denaro

Così è successo in questi giorni a questa entità, guidata da Jordan Goudreau, un ex berretto verde che era un membro delle Forze Speciali USA nelle guerre in Afghanistan e Iraq.

Attingendo alla sua esperienza, Jordan ha strutturato e diretto la cosiddetta Operazione Gedeon, che comprendeva decine di mercenari venezuelani e due ex militari USA, oggi detenuti a Caracas.

Secondo l’AP, Jordan Goudreau è stato coinvolto in altre attività terroristiche contro il Venezuela ed ha partecipato ad un paio di eventi organizzati dai venezuelani a Miami.

Il governo bolivariano ha mostrato un video in cui il capo del fallito tentativo contro il Venezuela, il capitano Antonio Seguea Torres, afferma che Jordan Goudreau ha incontrato Juan Guaidó alla Casa Bianca, negli USA, per coordinare l’operazione. In quell’occasione, Guaidó realizzava una visita nella nazione settentrionale ed in Colombia. Che coincidenza?

Nel citato video si sente l’ora recluso capo dei mercenari che intendevano effettuare un colpo di stato contro Maduro, quando spiega che Goudreau gli ha notificato, con una settimana di anticipo, lo spiegamento effettuato dalla Marina USA nei Caraibi e nel Pacifico orientale, che -ha assicurato- “dava la sensazione che fossimo protetti” per realizzare lo sbarco nelle vicinanze di Caracas.

Un aspetto che non può essere marginale in questa storia è che, in generale, le cosiddette “compagnie di sicurezza” USA sono dirette o composte da una grande componente di ex soldati e ufficiali legati a invasioni, guerre, prigioni segrete …

Dietro ogni azione c’è il denaro. Ad esempio, in questo caso va ricordato che il governo USA ha offerto 15 milioni di $ per catturare Nicolás Maduro, un presidente legittimo e amato dal suo popolo.

Come se ciò non bastasse, il massimo responsabile dell’azione terroristica contro il Venezuela -leggasi Juan Guaidó ed i suoi padroni imperiali- hanno offerto più di 200 milioni di dollari alla società Silvercorp, per addestrare e dirigere i mercenari che avrebbero portato a termine l’aggressione.

È impossibile cancellare dai nostri occhi la compagnia di Blackwater, implicata nell’omicidio di bambini ed altri civili, torture ed altri atti non meno eseguibili nell’Iraq occupato allora dall’esercito USA.

Il New York Times ha riferito che soldati Blackwater erano stati responsabili dell’omicidio di 17 civili, in un’azione che ha lasciato anche 24 ferito nel 2007 in Iraq. Il giornale ha rivelato che la società ha partecipato ad arresti extra giudiziari e crimini nell’ambito dei suoi contratti milionari con la CIA.

Le azioni della società hanno avuto la garanzia della totale immunità da parte del governo USA.

Nel 2009, per cercare di spegnere il grande scandalo che coinvolgeva quella società, ha smesso di chiamarsi Blackwater per diventare Xe. Due anni dopo ha cambiato di nuovo il suo nome in Academi, dopo essersi associata con la società di sicurezza Constellis.

Secondo un rapporto di Reuters, Erik Prince, il fondatore della controversa società di sicurezza privata Blackwater ed un dichiarato sostenitore del presidente Donald Trump, ha cercato di far sostenere un piano per schierare un esercito privato al fine di rovesciare il presidente venezuelano Nicolás Maduro.

Sembra che questo signore abbia voluto continuare a promuovere piani terroristici e, ovviamente, continuare a fare favolosi profitti. Nel curriculum di questa società, sembra che, nel 2000, abbia ottenuto un primo contratto con il governo USA per addestrare 100000 marine.

Successivamente, con il suo nome di fondazione o altro, è sempre stato coinvolta ed impegnata in azioni militari o di intelligence, ovunque Washington intervenga o intenda farlo.

Gli esempi abbondano ed i milioni di dollari pullulano in questo inseparabile binomio.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.