Come deve essere la politica estera di Cuba secondo Fidel Castro?

Granma propone alla sua comunità di lettori costruire insieme questo articolo su come deve essere la politica estera di Cuba secondo il Comandante in Capo della Rivoluzione. Per 12 ore avremo aperto questo forum online. Attendiamo i vostri commenti con idee, aneddoti o frammenti dei discorsi più illustrativi di Fidel sul tema.

L’America Latina deve essere unita

“[…] Solo può pensarsi e solo è concepibile l’integrazione e l’unione dell’America Latina in modo indipendente e nell’ambito dei suoi propri interessi […]”.

Discorso pronunciato dal Comandante in Capo Fidel Castro Ruz alla cerimonia di chiusura del I Congresso Latinoamericano della Gioventù il 6 agosto 1960

Il debito ecologico

“… Si paghi il debito ecologico e non il debito estero. Scompaia la fame e non l’uomo”.

Discorso pronunciato dal Comandante in Capo Fidel Castro Ruz a Rio de Janeiro alla Conferenza delle Nazioni Unite su Ambiente e Sviluppo, il 12 giugno 1992

Antimperialismo a tutti i costi

“[…] La storia è dalla nostra parte, le nostre idee scientifiche e giuste sono invincibili.”

Discorso del Comandante in Capo Fidel Castro Ruz alla cerimonia di chiusura del XIII Congresso della Centrale dei Lavoratori di Cuba, tenutosi a L’Avana, teatro della Centrale dei Lavoratori di Cuba, il 15 novembre 1973

“Bisogna dire di più: nel capitalismo, il denaro è tutto, il denaro è la vita e la morte delle persone”.

Discorso del Comandante in Capo Fidel Castro Ruz alla cerimonia inaugurale della Conferenza Internazionale di solidarietà con la lotta dei popoli africani ed arabi contro l’imperialismo e la reazione, tenutasi nella Africa Hall, Addis Abe a, Etiopia, il 14 settembre 1978.

“Il capitalismo non ha futuro come modello di società, come niente; È una idiozia da capo a piè, è l’impero dell’egoismo, è la legge della giungla […] ”.

Discorso pronunciato dal Comandante in Capo Fidel Castro Ruz nell’Atto studentesco a motivo del XXXIV anniversario dell’assalto al Palazzo Presidenziale e a Radio Reloj effettuato nell’ex Palazzo Presidenziale, il 13 marzo 1991

Contro la corsa agli armamenti e le armi nucleari

“In breve, siamo con tutte le nobili aspirazioni di tutti i popoli. Questa è la nostra posizione. Con tutto ciò che è giusto siamo e staremo sempre: contro il colonialismo, contro lo sfruttamento, contro i monopoli, contro il militarismo, contro la corsa agli armamenti, contro il gioco della guerra. Contro questo staremo sempre. Questa sarà la nostra posizione”.

Discorso pronunciato dal Comandante in Capo Fidel Castro Ruz presso la sede delle Nazioni Unite, USA, il 26 settembre 1960

Necessità di un nuovo ordine mondiale

“Aspiriamo ad un nuovo ordine mondiale, basato sulla giustizia, equità e pace, che sostituisca il sistema ingiusto e disuguale che oggi prevale, in cui, come proclamato nella Dichiarazione dell’Avana,” la ricchezza continua ad essere concentrata nelle mani di alcune potenze le cui economie, fondate sullo spreco, sono mantenute grazie allo sfruttamento dei lavoratori”.

Discorso pronunciato dal Comandante in Capo Fidel Castro Ruz presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri e Presidente del Movimento dei Paesi Non Allineati di fronte al XXXIV Periodo di Sessione dell’ONU, New York, 12 ottobre 1979.

Clikka qui per visitare il sito “Fidel soldato delle Idee”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.