Cancelliere cubano qualifica come allarmante la spesa nell’industria della guerra

Il cancelliere cubano, Bruno Rodriguez, ha definito oggi come allarmanti le esorbitanti somme destinate ogni anno all’industria della guerra ed alla modernizzazione degli arsenali nucleari.

Il titolare delle Relazioni Estere ha suggerito, nel suo account in Twitter, che queste risorse dovrebbero essere usate per fomentare la pace, combattere la fame e la povertà.

Inoltre, si potrebbero utilizzare per l’implementazione dell’Agenda 2030 e degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU, ha aggiunto Rodriguez nella rete sociale.

L’Istituto Internazionale di Stoccolma per l’Investigazione della Pace ha dichiarato che in complesso la spesa militare di tutti i paesi è arrivata a 1,8 bilioni di dollari nel 2018.

Gli Stati Uniti sono il paese con la maggiore spesa nella Difesa, con 649 miliardi di dollari annuali, il 36% del totale mondiale, secondo questo istituto.

In realtà, la compagnia leader nella vendita di armamenti e sistemi di difesa è statunitense: la Lockheed Martin, un gigante dell’industria aerospaziale e militare ed il maggiore appaltatore castrense degli Stati Uniti.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.