L’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba condanna le nuove restrizioni di Trump

L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI AMICIZIA ITALIA-CUBA CONDANNA LE NUOVE RESTRIZIONI SUI VIAGGI APPROVATE DAL GOVERNO DI DONALD TRUMP E IL RAFFORZAMENTO DEL CRIMINALE BLOCCO STATUNITENSE CONTRO CUBA.

La Casa Bianca ha imposto dal 5 giugno nuove e pesanti restrizioni di viaggio ai cittadini statunitensi, attraverso divieti assoluti per imbarcazioni di ogni tipo di raggiungere Cuba bloccando di fatto anche il turismo da crociera, e vietando i viaggi di gruppi culturali, educativi e di interscambio.

Queste nuove misure coercitive, unilaterali ed extraterritoriali rafforzano l’illegale e criminale blocco economico, commerciale e finanziario imposto contro Cuba da quasi 60 anni che ha prodotto ingenti perdite per l’economia cubana (solo nel 2018 i costi hanno superato 134 miliardi di dollari) e provocato pesanti danni alla popolazione cubana e dimostrano tutta la sfacciataggine con cui un bullo travestito da presidente pretende di soffocare un intero popolo ed il suo progetto.

Sempre in violazione del diritto internazionale, il 2 maggio scorso l’Amministrazione del Presidente Trump ha attivato il Titolo III della Legge Helms-Burton che ha l’obiettivo dichiarato di colpire gli investimenti stranieri nell’isola, aprendo la possibilità di citare in giudizio le società cubane e straniere che operano a Cuba in beni che furono di proprietà di persone o società statunitensi che sono state nazionalizzate dopo il trionfo della Rivoluzione.

Il governo degli Stati Uniti continua nella sua strategia di cercare di soffocare economicamente Cuba attaccandola sugli investimenti stranieri e il turismo, fonte primaria di entrate, e a peggiorare ulteriormente le condizioni di vita dei cittadini cubani.
Le recenti misure oltre a costituire una grave ingerenza negli affari interni di Cuba, ledono il diritto e la libertà di viaggiare dei cittadini statunitensi ai quali viene impedito di conoscere realmente Cuba e il suo meraviglioso popolo.

Il pretesto di questo ulteriore accanimento è dato dal sostegno di Cuba al Venezuela, ma il vero disegno dell’Amministrazione Trump è quello di riprendere il dominio dell’isola, e aumentare la sua egemonia nella regione.

Siamo certi che il popolo cubano saprà ancora una volta reagire con forza, senza rinunciare ai propri principi rivoluzionari e di solidarietà internazionale.

L’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba si unisce al movimento di solidarietà mondiale nel respingere questa nuova aggressione contro la Rivoluzione Cubana e sollecita la comunità internazionale ad una presa di posizione energica a favore dell’eliminazioni delle restrizioni di viaggio a Cuba e del blocco nel suo insieme, che oltre l’economia cubana minaccia l’indipendenza economica di tutti i Paesi.

L’esempio di Cuba nel mondo non si può bloccare!
Continueremo a sostenere il governo e il popolo cubano nella loro lotta per l’indipendenza, la dignità e nella costruzione del socialismo prospero e sostenibile.

L’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Milano, 7 giugno 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.