In un giorno come oggi, Camilo sarebbe felice

Camilo era un uomo che amava i compiti difficili; potremmo dire che era un uomo che amava le difficoltà, che sapeva affrontarle, ed era capace di realizzare prodezze nelle più incredibili circostanze.

So che se oggi fosse vivo, lui, la cui immagine mentre distruggeva i muri di una fortezza per trasformarla in scuola è restata incisa in tutti noi, si sentirebbe felice con la sua Rivoluzione e con il suo popolo e farebbe quello che stiamo facendo tutti (…)

Camilo era un uomo che amava i compiti difficili; potremmo dire che era un uomo che amava le difficoltà, che sapeva affrontarle, ed era capace di realizzare prodezze nelle più incredibili circostanze.

Camilo aveva ben chiaro quello che significava Rivoluzione. Non era per caso che aveva precedenti rivoluzionari nella sua famiglia, non era per caso che era stato un umile lavoratore, non era per caso che aveva bevuto dalla culla le idee rivoluzionarie, non era casuale che avesse una grande anima rivoluzionaria (…).

La storia di Camilo rivela tutto il suo significato, non solo per quello che ha fatto, non solo per le sue eroiche prodezze in combattimento, ma anche per le sue idee, per i suoi concetti, per i suoi propositi profondamente rivoluzionari. Anche per questo dicevo che in un giorno come oggi Camilo sarebbe stato felice, e se c’è battaglia di fronte, anche più felice, se ci sono difficoltà, più felice, se c’è una sfida più felice, se restano ingiustizie da sanare, più felice, e se si mantiene in tutto il suo vigore la lotta eroica e storica del nostro popolo contro l’impero Camilo sarebbe più felice!

Il cammino del nostro popolo, la marcia ferma del nostro popolo senza incertezze nè indugi, le sue conquiste nel mezzo delle aggressioni e del blocco, le sue future prospettive, sono sicuro che avrebbero entusiasmato straordinariamente Camilo.

È necessario che oggi, quando lo ricordiamo con tanto affetto, teniamo presente tutto questo ; è scomparso presto, quanto avrebbe potuto fare in questi anni!

Ma l’importante è che quelle cose per cui ha lottato con passione e per le quali ha dato la sua vita si stanno facendo e sono state fatte e che questo popolo sia lo stesso alquale lui aveva parlato là nel vecchio Palazzo, quando aveva detto che fronte non si sarebbe abbassata, solo davanti ai morti, per dire loro un giorno che la Rivoluzione è realizzata. ( GM – Granma Int.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.