Cuba fa un appello all’ONU per concentrare gli sforzi per sradicare la povertà

Nazioni Unite, 22 gen (Prensa Latina) La rappresentante permanente di Cuba presso l’ONU, Anayansi Rodriguez, ha fatto oggi un appello per concentrare sforzi maggiori per sradicare la povertà in tutte le sue forme e dimensioni, come requisito indispensabile per lo sviluppo sostenibile.

Questo è una delle maggiori sfide mondiali nell’attualità, ha affermato l’ambasciatrice nel primo periodo delle sessioni del comitato esecutivo del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP).

Ha inoltre deplorato la diminuzione delle risorse di base dedicate allo sviluppo, che costituiscono il pilastro delle attività operative dell’ONU e la principale garanzia per rispondere adeguatamente alle necessità e alle priorità dei paesi beneficiari.

I contributi all’UNDP dovrebbero essere pluriennali, prevedibili ed incondizionati, ha affermato, ed ha sostenuto le proposte che cercano di ampliare la base dei benefattori per finanziare le risorse di base.

Sarà possibile porre fine alla povertà in tutto il mondo e raggiungere uno sviluppo sostenibile ed inclusivo nel 2030 soltanto attraverso un vero partenariato globale per lo sviluppo, basato sui principi della solidarietà mondiale e sulla responsabilità condivisa, ha affermato Rodriguez.

Ha anche auspicato una politica di mobilitazione delle risorse ampia ed efficace, in cui i collegamenti possano essere costruiti nell’ambito della cooperazione Sud-Sud come complemento e non come sostituto della tradizionale cooperazione Nord-Sud.

“Come sempre, si può contare su Cuba per raggiungere questi obiettivi”, ha concluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.