Sulla barbara aggressione fascista dell’impero al Venezuela

L’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba esprime la propria solidarietà al Popolo e al Governo venezuelani nonché il proprio incondizionato sostegno alla rivoluzione bolivariana che, in anni di dura lotta per la propria sovranità contro soverchianti forze imperialiste e reazionarie, ha saputo ottenere indiscutibili successi per il benessere e la felicità del proprio Popolo.

Con riferimento agli accadimenti di questi ultimi anni riteniamo un diritto e un dovere del Governo venezuelano difendere la propria rivoluzione e la propria sovranità, dalla reazione violenta dell’imperialismo delle destre, nel modo ritenuto più opportuno ed efficace. Riconosciamo la legittimità della difesa del Presidente Maduro del potere del Popolo contro la destra venezuelana pagata da Washington. Respingiamo con veemenza la mistificazione politico-semantica delle destre e di parte della sinistra, che definiscono il potere rivoluzionario venezuelano  come “la dittatura”. Una sciocchezza siderale creata affinché tutti dimentichino che il vero problema, per il capitalismo occidentale e per l’imperialismo USA, è quello legato al fatto che il petrolio, l’oro, i diamanti, le terre, le ricchezza naturali venezuelane sono state da Chávez sottratte ai pochi padroni per riconsegnarle al popolo. Far dimenticare che il vero problema per gli USA è di tipo prettamente geopolitico, nella misura in cui il Venezuela si libera dal potere imperialista offrendosi come punto di riferimento per i popoli e gli Stati che in America Latina vogliono sottrarsi alla dittatura economia, politica e militare imperialista.

L’Associazione si congratula inoltre per il successo elettorale ottenuto in occasione della convocazione dell’Assemblea Nazionale Costituente,  augurandosi che in tale fase si realizzino le condizioni per porre fine alla guerra economica e ai criminali atti di violenza scatenati da alcuni settori della destra golpista e si possa ritornare al dialogo quale modalità di confronto politico, come reiteratamente auspicato dal Presidente Maduro.

Nel contesto dell’Assemblea Nazionale Costituente appoggia l’istituzione della “Commissione per la verità”, quale atto dovuto al popolo venezuelano per l’identificazione delle responsabilità per gli oltre 120 giorni di guerriglia urbana che hanno provocato più 100 vittime tra la popolazione.

Esprime infine le proprie felicitazioni per il riconoscimento da parte dei 540 Assembleisti, di Nicolás Maduro Moro quale legittimo Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela.

Nel ribadire piena fiducia nel processo rivoluzionario per una Patria Socialista del Venezuela e prendendo in prestito le affermazioni del Presidente della Repubblica di Cuba Raúl Castro Ruz, l’Associazione di Amicizia Italia-Cuba assicura che il Venezuela non verrà lasciato solo nella lotta.

Comitato Direttivo Nazionale
Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.